I Celestiali nell’Universo Marvel, tra Comics e MCU!

Guardiani della Galassia Vol. 2 ha messo in gioco in maniera definitiva la presenza dei Celestiali nel Marvel Cinematic Universe (MCU). Analizziamo le differenze con i celestiali del fumetto. Ovvero nel MC, Marvel Classic (Earth-616), e proviamo a descrivere un identikit di quelli apparsi già nel MCU.

Attenzione, d’ora in poi l’articolo conterrà spoiler su i film dei Guardiani della Galassia!

Nel primo capitolo dei Guardiani della Galassia, diretto da James Gunn, erano stati mostrati due celestiali.

Eson the Searcher praticamente identico a quello dei fumetti con tanto di staffa con la quale distrugge il pianeta.

Celestiali Celestiali

E la famosa testa di Knowhere, un Celestiale da tempo defunto. Di Knowhere, sia in versione MCU che in versione Marvel Classic è al momento sconosciuta la causa della sua “morte” e chi l’abbia potuto decapitare.

Celestiali Celestiali

In questo sequel scopriamo che EGO (il pianeta vivente) è anch’egli un celestiale. È corretto ricordare che nell’universo classico EGO non è un Celestiale e le sue origini son ben diverse.

Celestiali

Nelle scene finali di Guardiani della Galassia Vol. 2 l’essenza del Celestiale Ego viene mostrata simile a un gigantesco “cervello energetico”. Una scelta questa che potrebbe aver infastidito i “puristi”. Nei fumetti infatti non è stato ancora detto quale sia la loro reale forma fisica. Al momento vi sono solo delle supposizioni, ma nessuna prevede l’idea di un “cervello energetico”.

Alcune delle sue azioni però risultano essere un chiaro adattamento di comportamenti propri dei Celestiali dell’Universo Marvel Classico (Earth-616) ovvero :

  • Ego visita e interagisce con gli abitanti di vari pianeti dell’universo per creare una prole Celestiale. Azione simile, ma con intenti decisamente diversi, è stata compiuta dai Celestiali dei fumetti. Infatti, una volta giunti in un pianeta, i Celestiali scelgono a caso degli abitanti da trasformare in parte in Eterni e in parte in Devianti.
  • Ego pianta un seme in ogni pianeta che visita. Il seme una, volta sviluppato, rimodellerà il pianeta causandone però la totale distruzione. I Celestiali dei fumetti depongono invece un “uovo celestiale” che genera un Celestiale stesso. Sfortunatamente il processo distrugge il pianeta ospitante.
  • Le loro origini rimangono misteriose sia nel MCU che nel MC.

In Guardiani della Galassia Vol. 2, infatti, EGO quando parla con Peter Quill racconta che esiste da milioni di anni. E che in milioni di anni ha creato centinaia di mondi, ma non racconta nulla sulla sua nascita o su quella degli altri Celestiali.

Allo stesso modo nei fumetti permane tale mistero. Sappiamo solo che sono una razza di esseri cosmici antichissimi la cui origine e il motivo del loro agire sono ancora del tutto sconosciute. Neanche gli osservatori, esseri antichissimi e che dovrebbero avere una conoscenza assoluta, sanno quando sono realmente nati e il perché.

Possiamo dunque dire che questo EGO Celestiale anche se un po’ forzato nel suo esserlo è stata una buona reinterpretazione di due storici personaggi dei fumetti. Forse James Gunn si è preso molte libertà, tuttavia il risultato è un personaggio credibile che non tradisce in toto l’idea di Celestiale, ma ne mostra un aspetto a cui nessun autore di fumetti aveva mai pensato. 

Celestiali

Qualche curiosità riguardante i Celestiali dei fumetti:

  • Un vecchio Rigellian Recorder raccontò una storia, non provata, sul passato dei Celestiali. All’inizio del tempo i Celestiali furono attaccati da un’altra antichissima razza quella degli Aspirants. La loro lotta avrebbe definito chi avesse dovuto dominare l’intera esistenza. Gli Aspirants furono sconfitti. Ma prima di perire scatenarono il Godkiller Armor che non cambiò le sorti della guerra, ma uccise molti Celestiali.
  • CelestialiDopo ogni apparizione sulla Terra cancellano dagli umani la memoria del loro avvento. Tuttavia Eterni, Devianti e Agardiani ne hanno memoria.
  • La tecnica dell’uovo celestiale non è l’unica che i Celestiali utilizzano per riprodursi.
  • Secondo Reptyl sono i Celestiali la causa della presenza dei mammiferi nell’evoluzione della vita in molti sistemi solari dell’universo.
  • Probabilmente Brio è la prima Celestiale quindi la più antica di tutti. Celestiali
  • Come avrete notato dal primo film dei Guardiani della Galassia, i Celestiali nella forma umanoide possono avere dimensioni gigantesche come nei fumetti. Infatti i Celestiali del Marvel Classic vanno da un minimo di 600 metri fino ai 6 km di altezza di Exitar, il Celestiale più alto. Vedendo Eson the Searcher nel primo film, possiamo confermare che in seguito le dimensioni colossali sono state mantenute.
  • In entrambi i film dei Guardiani della Galassia vediamo il cane cosmonauta Cosmo. Ebbene nell’universo classico (Earth-616) il cane Cosmo è dunque il capo della stazione scientifica insita dentro la testa del Celestiale Knowhere.

Celestiali

 

 

 

5960 views

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *