New Mutants – Analisi del Trailer

Finalmente è stato distribuito il primo trailer, cliccate qui per vederlo, di New Mutants. Film che sarà particolarmente connesso all’universo X-men. Noi di Marvel Fever l’abbiamo analizzato e fatto interessanti scoperte. 

Iniziamo subito con il logo che del film chiaro omaggio a uno dei disegnatori simbolo del fumetto New Mutants il mitico Bill Sienkiewicz.

La voce che sentiamo all’inizio del trailer è della Dottoressa Cecilia Reyes (Alice Braga). Nei fumetti apparve per la prima volata in X-Men Vol 2 n.65 (1997). Ha la capacità di generare un campo di forza bio-psichico attorno al proprio corpo.  Nella vecchia trilogia e precisamente in X2 fu nominata.

 

La scena del cimitero pieno di lapidi sulle quali possiamo vedere le incisioni. Un numero e una croce, ma del tutto assenti i nomi.

Nei fumetti Marvel, legati al mondo mutante, abbiamo due scene molto simili. La prima si era vista nella saga a fumetti di X-men giorni di un futuro passato. In quel caso le lapidi recavano nomi sia di mutanti che di super eroi marvel.

 

Nel secondo la cover di New Mutants vol 1 n 38, in questo caso le lapidi riportavo i nomi dei New Mutants.

Albo che gli autori del film avranno visionato dato che una delle lapidi riporta il numero 138 ovvero vol 1 n 38, il volume di cui sopra. Siamo certi che sotto le lapidi siano sepolti dei mutanti, ma perché? Le nostre ipotesi su questa scena sono due.

  1. Uno dei giovani mutanti, esempio Danielle, ha una visione di un possibile futuro, nella quale i mutanti sono stati sterminati (come narrato in Logan) non meritando neanche il proprio nome sulla lapide, ma solo un numero di riconoscimento.
  2. Sono esperimenti falliti di un qualche programma “scientifico” che vede i mutanti come cavie. Ma questa seconda ipotesi potrebbe avere il sapore del già visto per lo spettatore memore sempre del film Logan. 

Dopo questo inizio, conosciamo i giovani mutanti.

Danielle Moonstar /Mirage (Blu Hunt) apparsa per la prima volta in Marvel Graphic Novel n.4 (1982) che ha il potere di materializzare le paure di chi le sta vicino. Nel film come inizialmente non sarà in grado di controllare pienamente i suoi poteri mutanti. Ma sarà lei il principale legame con il villain del film il Demon Bear. 

 

Di questo villain aveva già parlato il regista, ma un particolare lo conferma e lo lega a Danielle. In alcuni fotogrammi successivi si vede che la ragazza porta un pendaglio a forma di orso. Tale essere demoniaco è la causa della morte dei suoi genitori e nei fumetti. Noi immaginiamo che Danille o il Demon Bear lo/la cerchi utilizzando i sogni.

 

Illyana Rasputin / Magik (Anya Taylor-Joy) la sorella di Colosso. Il personaggio appari per la prima volta nei fumetti in Giant-Size X-Men n.1 (1975). Nei fumetti fu rapita da bambina dal demone Belasco e portata nella sua dimensione conosciuta come il Limbo. Qui il demone le insegno le arti oscura, ma crescendo comprese le intenzioni malevoli del suo maestro e forgiò la famosa spada dell’anima. Entrata nei New Mutans affinò i suoi poteri mutanti.

Tra le sue abilità mutanti, teletrasportarsi non solo nello spazio, ma anche tra le dimensioni non sempre piacevoli.

Nella versione cinematografica di lei si era solo visto il nome in una brevissima scena di X2 (Earth 10005), ma nella nuova trilogia (sempre Earth 10005, ma con un divergete futuro) di lei non se ne era mai parlato. 

 

Roberto da Costa / Sunspot ( Henry Zaga).  Apparve per la prima volta in Marvel Graphic Novel n.4 (1982). Assorbire l’energia solare e di riconvertila sia per volare che per generare colpi energetici.   

Nell’universo cinematografico mutante era già apparso in X-Men Giorni di un futuro passato, ma questa versione del personaggio era legata alla vecchia trilogia.

Rahne Sinclair / Wolfsbane (Maisie Williams). Apparve per la prima volta in Marvel Graphic Novel n.4 (1982). Il suo potere mutante le permette di trasformarsi in un lupo.

Sam Guthrie / Cannonball (Charlie Heaton). Apparve per la prima volta in Marvel Graphic Novel n.4 (1982) Può generare energia termo-chimica che rilascia a suo piacimento attraverso il corpo. Nel trailer lo vediamo con il braccio rotto che probabilmente si è rotto perché ancora non controlla bene il suo potere.

Le scene che hanno fatto sorgere più domande che conferme

La struttura nella quale sono rinchiusi i giovani mutanti dovrebbe essere un ospedale. Ma stranamente nel fotogramma che lo presenta non vediamo nessun cartello con il nome. E ciò è molto strano dato che in USA tutti gli ospedali hanno all’entrata in bella vista il nome e ciò accadrebbe anche se fosse un ospedale psichiatrico. 

Ma siamo certi che all’interno si eseguano particolari esperimenti come conferma due scene.

 

Secondo noi dentro la lavatrice vi è Sunspot che manifesta il suo potere. Le ipotesi a nostro avviso sono due

  1. Sunspot ha necessità di rilasciare il suo potere, all’insaputa dei medici. e quindi quale miglior luogo se non all’interno di una lavatrice per farlo!?
  2. La presenza di Sam che vede la scena potrebbe suggerire che sta vivendo un sogno.

La dottoressa Cecilia Reyes mostra delle ferite sul viso. A nostro avviso due potrebbero esserne le cause:

  1. Sono state provocate da Wolfsbane che una volta trasformata in Lupo non ne possiede ancora il controllo, divenendo violenta per la paura.
  2. Oppure è stata attaccata dal Demon Bear che sarà il villain del film. Essendo il Demon Bear di notevoli dimensioni stranizza che abbia fatto delle ferite così “piccole”.

Siamo certi che questa scena che vede le parete prender “vita” attorno alla Dottoressa Reyes è una manifestazione del potere mutante di Mirage.

 

La scena è un omaggio a film Nightmare di Wes Craven.

Chi è questa bambina? Potrebbe essere una Illyana da piccola? Questo spiegherebbe la reazione di lei e di Sam nel vederla.

Inoltre vediamo che tiene abbracciato un draghetto di peluche. I più attenti avranno riconosciuto che si tratta di Lockheed, apparso per la prima volta in Uncanny X-Men #166 (1983), ma nei fumetti è amico di Kitty e non di Illyana.

Scena che pone molte domande. Chi è questa demoniaca creatura che indossa un maschera dello smile? Potrebbe essere una demonio inviato da Belasco o è legato al Demon bear?

Siamo in un sogno o è la realtà?

Vediamo chiaramente un marchio sulla schiena di Wolfsbane. Il marchio è una doppia “W” chiaramente per indicare che lei è un lupo. Le sarà stato fatto da chi, quando era bambina, la teneva prigioniera. Sarà interessante quanto sarà fedele al sua controparte fumettistica.

Sam nella miniera di famiglia. Avendo il braccio rotto come dimostra la tracolla siamo certi che si tratti di un sogno. Sogno nel quale rievoca l’incidente nel quale, Sam ha attivato i suoi poteri mutanti. Quindi le sue “origini” saranno molto simile a quelle del fumetto.

Avete visto altre particolari interessanti? Scriveteci!

150 views

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *